Appello Noi claustrali, sorelle d’Italia e dei migranti

La  UISG ha deciso di aderire all’Appello dei 62 Monasteri italiani inviato al Presidente della Repubblica italiana e al Presidente del consiglio.

Abbiamo mandato il messaggio di adesione, che potete leggere qui sotto, e invitiamo le Religiose a parlarne nelle proprio comunità e a esprimere la loro voce

“Carissime sorelle,

innanzitutto un grazie sentito e profondo da parte dell’Unione Internazionale Superiore Generali per la vostra testimonianza evangelica e cristiana attraverso la bella lettera che avete indirizzato ai nostri politici. Sappiamo che il vostro appello è stato tradotto in altre lingue, ci auguriamo che animi altre consacrate e cristiani a prendere posizione e alzare la voce a favore dei privilegiati del Vangelo: gli esclusi e i poveri.

La UISG raccoglie circa 1900 membri da tutto il mondo che rappresentano, a loro volta, altrettante Congregazioni di Religiose di vita apostolica.

Desideriamo esprimervi il nostro sostegno e aderire ufficialmente al vostro appello, in specifico attraverso il Progetto Migranti UISG nato nel 2015 e che ha portato all’apertura di 3 comunità intercongregazionali in Sicilia per “Essere ponte tra i migranti che sbarcano in Sicilia e le popolazioni del territorio, per costruire una reale integrazione.”

La Chiesa ci ha spesso ripetuto che siamo maestre della vita comunitaria, ma come dite voi “La nostra semplice vita di sorelle testimonia che stare insieme è impegnativo e talvolta faticoso, ma possibile e costruttivo. Solo la paziente arte dell’accoglienza reciproca può mantenerci umani e realizzarci come persone.” Forse è proprio questo che oggi la nostra vita di consacrate può testimoniare al mondo: la sfida e la bellezza di essere comunità generatrici di fratellanza universale.

Diffonderemo tra le suore il vostro appello, invitandole ad aderire e a parlarne nelle comunità per costruire insieme, come consacrate, una cultura della pace e del dialogo.”

Per inviare la propria adesione, scrivere a: segreteria.sottoscrizione@gmail.com

One thought on “Appello Noi claustrali, sorelle d’Italia e dei migranti

  1.   maria del rosario says:

    Creo que este apelo es un gesto profètico que nos hace mas creibles en el deseo que vivir radicalmente el Evangelio.
    Gracias!
    sr Maria del Rosario Pena o.p.
    (Dominicas de Santa Catalina de Siena)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *