Lettera dal Dicastero per la Vita consacrata

Lettera dal Dicastero per la Vita consacrata

In questa quaresima così speciale e di fronte alla pandemia che sta sconvolgendo le nostre vite il  card Joao Braz de Aviz e l’arcivescovo mons Josè Rodrìguez  Carballo, OFM si fanno vicini a tutti i consacrati e le consacrate con una lettera  che invita a intensificare la preghiera, ma anche a non far mancare segni concreti di vicinanza,  nel rispetto delle disposizioni civili ed ecclesiali.

Dal Vaticano, 16 marzo 2020

Cari consacrati e consacrate,

Il Signore ci sta facendo vivere questa quaresima dell’anno 2020 in un modo tutto particolare, in un modo che nessuno poteva pensare o immaginare e che davvero richiede ogni giorno in ciascuno di noi un deciso cambiamento di stile e di modalità di vita.

Solitamente in quaresima si moltiplicano iniziative di carità e momenti forti di preghiera e di riflessione per prepararci con uno spirito rinnovato e purificato alle   feste pasquali e nelle nostre comunità anche i momenti celebrativi e di aggregazione si fanno più intensi. Quest’anno però siamo chiamati a vivere il tempo forte della fede, sempre con la stessa intensità, ma in modalità completamente diverse.

La più efficace testimonianza che possiamo dare è in primo luogo l’obbedienza serena e convinta a quanto ci viene richiesto da coloro che ci governano, sia a livello statale che ecclesiale, a tutto ciò che viene disposto per la salvaguardia della nostra salute, sia come privati cittadini che come comunità.

Leggi tutto

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *